Heterobranchia Burmeister, 1837

Nudibranchia Cuvier, 1817 - Cladobranchia

Doto fragaria Ortea & Bouchet, 1988

S. Maria al Bagno (Lecce), 40° 7'30.58"N 17°59'46.43"E,

resta ancora l'unica località dove continuiamo ad osservare sin dalla primavera del 2014 questa bellissima specie.

Esemplari sempre numericamente abbontanti,

piccoli < 5 mm, prof 3-8 metri.

 

Peraltro, ci risulta che sia stata la prima e forse l'unica località italiana dove è conosciuta questa specie.

Alcune immagini propongono esemplari in deposizione, sempre osservati su Hydrozoi o nelle immediate vicinanze. Come tante altre specie anche queste anno dopo anno le ritroviamo nell'identico posto, questa specie predilige un ambiente sciafilo pre coralligeno. F. Vitale & C. Licchelli, 2018.

 
 
Bibliografia
Furfaro G., Vitale F., Licchelli C. e Mariottini P. 2020 Two Seas for One Great Diversity: Checklist of the Marine Heterobranchia (Mollusca; Gastropoda) from
the Salento Peninsula (South-East Italy) Diversity 2020, 12, 171; doi:10.3390/d12050171